La Concattedrale di Conza della Campania

L’attuale Cattedrale, costruita al centro della nuova Conza della Campania, dopo il disastroso terremoto del 23 novembre 1980. E’ costituita da una grande aula circolare, sovrastata da una cupola a costoloni in acciaio e sorretta da dodici colonne. E’ uno scrigno che accoglie i resti dell’antica e prestigiosa Chiesa Metropolitana. Si possono ammirare: il fonte battesimale, in pietra, del XVIII secolo, costituito da una vasca circolare sorretta da un piedistallo con stemma episcopale a bassorilievo. Sulla sinistra, vi è il sarcofago medievale che accoglie i resti mortali di S. Erberto e alcune statue lignee, recuperate fra le rovine dell’Antica Chiesa.